Mindfulwork è una proposta formativa che ha l’obiettivo di migliorare le performance lavorative, attraverso un allenamento mentale che parte dallo sviluppo di attenzione e consapevolezza (mindfulness). Questo approccio utilizza pratiche delle antiche tradizioni meditative orientali, approfondite e riadattate al nostro contesto e momento storico, avallate dalle ultime ricerche nel campo delle neuroscienze.
Attraverso strumenti efficaci e verificati che mirano a migliorare le capacità di calma e concentrazione, anche in momenti di forte impegno, ci si può allenare per allargare la sfera percettiva e per ridefinire gli eventi e i contesti lavorativi, così da:

  • Ridurre il livello di stress
  • Accrescere la stabilità anche in situazioni complesse o critiche
  • Sviluppare una maggiore capacità intuitiva
  • Promuovere la creatività
  • Acquisire una comunicazione più efficace e migliori abilità di negoziazione
  • Promuovere la leadership ed il lavoro in team
  • Ottenere migliori performance
Mindfulness
schema-mfw

Mindfulwork è a servizio di tutti coloro i quali comprendono i vantaggi di affrontare i propri compiti, come la propria vita, con una mente aperta, flessibile, focalizzata ed empatica. Mindfulwork è un progetto pensato per quelle organizzazioni che necessitano di quadri e manager più consapevoli, presenti, capaci di ascoltare, ricettivi e aperti al cambiamento. Il tutto si traduce, per le organizzazioni, in numerosi benefici tra cui minor assenteismo, minor turnover, miglioramento delle prestazioni e, in sintesi, in una maggiore redditività.


Mindfulwork si rivolge a tutti coloro per i quali è chiaro lo stretto legame tra motivazione e produttività, tra benessere dell’individuo e prestazione lavorativa, tra coesione del team e conseguimento degli obiettivi. Attraverso le proposte formative di Mindfulwork, si trasforma il rapporto con l’esperienza, grazie ad un’attenta osservazione di sé stessi e delle proprie dinamiche. Da questa osservazione, potrà seguirne una risposta consapevole piuttosto che una reazione automatica.


È dunque necessario e possibile sentirsi all’altezza delle sfide quotidiane imparando a gestirle con chiarezza, gentilezza e maggior elasticità. A riprova della efficacia di questo approccio, numerosi studi neuroscientifici sulle funzionalità cerebrali (FMRI) hanno dimostrato che chi conduce una pratica regolare di attenzione focalizzata migliora il controllo dell’ansia, la gestione dello stress e in generale la reazione a stati emotivi pressanti.